01 giugno 2005

La Cina è vicina.


Click to zoom

Mentre noi ci lambicchiamo il cervello per escogitare trucchetti e mezzucci per contrastare la concorrenza cinese, quelli sono ancora una volta un passo avanti.

Fino a qualche anno fa, effetto del regime comunista, in Cina non esisteva il concetto di ricevuta o scontrino che dir si voglia. Si andava a ristorante, si mangiava e si pagava. Stop.

Poi il governo ha introdotto l'uso della ricevuta per l'acquisto di beni e servizi. Ma, come spesso accade in queste situazioni, i cinesi non ne volevano sapere tanto di richiederla quanto di rilasciarla.

Il govero ha pensato: come possiamo incentivarne l'uso? Semplice: abbinando alla ricevuta un gioco a premi tipo gratta&vinci.

Detto fatto. Le ricevute hanno una parte argentata da grattare rimossa la quale appare invariabilmente la scritta NON HAI VINTO PROPRIO NULLA COMPAGNO CHEN ma intanto sono tutti lì a chiedere scontrini e grattarli, perché sognare non costa niente.

Grazie a Silvio N. per il contributo e a Beppe U. per la voce.


8 commenti:

Massimo ha detto...

geniale!

Giuseppe ha detto...

anche a me ha colpito molto

dovremmo adottarlo anche noi per le fatture degli artigiani, ad esempio...

Anonimo ha detto...

Non c'è bisogno del gratta e vinci, basta rendere l'IVA deducibile per tutti, togliere gli iniqui fissi minimi INPS e gli studi di settore fatti per distruggere le microrealtà artigiane.

Anonimo ha detto...

Bravo furbo!
Se rendi l'iva deducibile a tutti chi è che la paga? Non sapevi che è un'imposta che grava sul consumatore finale?
Cos'hai nella testa?
Ma sì... un gratta e vinci!

Anonimo ha detto...

o forse ha vinto proprio IL NULLA imponibile al comsumatore finale...

Anonimo ha detto...

veramente in Cina le ricevute esistono da sempre. Non esiste l'equivalente dell'IVA, e l'imposta indiretta assomiglia all'IGE (l'imposta indiretta che era in vigore in Italia prima dell'introduzione dell'IVA).

Giuseppe ha detto...

come fonte mi sembri molto attendibile.
grazie per la visita!

Kanchipuram sarees ha detto...



kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees