Visualizzazione post con etichetta bikes. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta bikes. Mostra tutti i post

26 novembre 2023

Lanzo Punta Croce -

Un'uscita che si ispirava alla traccia pubblicata nel 2013 su questo post di mtbtrail, e che si è rivelata fallimentare, e decisamente da sconsigliare.

Volendo credere alla buona fede dell'autore del post, posso presumere che in dieci anni di eventi atmosferici e mancata manutenzione, il sentiero si sia rovinato a tal punto da renderlo semplicemente impercorribile in discesa. 

In sostanza,  partenza nei pressi di Lanzo come da traccia qui sotto; dopo una salita impegnativa (1000 m D+) al monte Turu, su un fondo pietroso, si arriva al passo della Croce dove c'è un riparo con tettoia e onestamente una vista discreta. 


Da qui inizia il sentiero della discesa che, a parte i primissimi metri, non quasi mai ciclabile, spesso a causa di massi e pietre in mezzo alla già poco visibile traccia, motivo per cui lo abbiamo percorso quasi tutto, con molta fatica, in portage. Solo nel momento in cui la ciclabilità migliora, il sentiero finisce e viene sostituito da un lungo tratto di discesa asfaltata. 

Il peggio del peggio. Da evitare.

03 gennaio 2023

Bardonecchia: in MTB sulla neve

In questa sezione pubblico le ultime tre escursioni invernali fatte in mountain bike nei dintorni di Bardonecchia, rigorosamente sulla neve. 

  1. Foens e Grange Horres
  2. Forte Bramafam e Pian del Sole
  3. Grange della Rho.
  4. Valle Stretta (FR) (già pubblicata) 

1. Foens e Grange Horres

L'avvicinamento ai bacini Fregiusa è avvenuto in auto, poi salita sulla strada per il forte Foens fino all'acquedotto, molti tratti a spinta e alcuni in sella, punto dopo il quale la strada non era più battuta per cui non praticabile senza ciaspole. 

Discesa così articolata: strada di andata fino ai bacini, da lì primo tratto della Decauville quindi discesa sul sentiero che porta a Grange Horres, e da qui a Bardonecchia. 

Sentiero con buona percentuale di ciclabilità.

Traccia Garmin e poi qualche foto. 



















2. Bramafam e Pian del Sole

Percorso proprio poco agevole per via del fondo completamente ghiacciato della strada che da fuori Bardonecchia porta al forte Bramafam. L'unico sostegno lo hanno dato le tracce , congelate, dei pneumatici extreme di qualche fuoristrada salito in precedenza. La salita è faticosa e la ciclabilità scarsa. Non migliora di molto dal bivio verso Pian del Sole, dove il fondo è più compatto ma la pendenza accentuata fa perdere il grip. Per farla breve, si spinge tanto e si pedala poco. 

Discesa sulla strada dell'andata fino a bivio delle 4 strade, e da lì a Campo Smith. Peccato non poter scendere sul versante al sole, quello delle piste da sci, interdetto ad altri tipi di trasporto. 

Traccia Garmin e poi qualche foto. 

















3. Grange della Rho

Semplice e tipico giro tardo pomeridiano da dopo lavoro, il tracciato è reso un po' più impegnativo dal fattore neve, che diventa più marcato dal bivio per la grange. Tanta neve, poco battuta ma molto bucata , e già un po' sciolta. Come di consueto, è un esercizio di traiettorie e pedalata rotonda per tentare di tenere il grip più a lungo. 

In alcuni tratti affiora la roccia del macadam, un aiuto notevole per percorrere qualche metro. 

Ma a un centinaio di metri di dislivello dalla meta devo rinunciare a pedalare e spingere. Mi fermo ogni tanto a rifiatare fingendo di fare delle foto, incluso uno scatto ad un femore. D'altronde, sentiero che fai spuntino che trovi.

La salita , spingendo la bici e senza ramponi, è faticosa.

Arrivato alla Grange, il sentiero in discesa che sono solito prendere (quello che parte a sinistra della fontana e attraversa il pratone) è impercorribile , anzi quasi invisibile, per cui opto per la discesa lungo la via crucis, di nome e di fatto per la neve ancora alta ma resa molle dalle temperature più elevate e dalla pioggia.

Traccia Garmin e poi qualche foto.