25 marzo 2010

Carlo Brambilla, L' infiltrato. La vera storia di un agente sotto copertura.


Quando i giornalisti si cimentano nel racconto lungo delle "storie vere" esiste sempre il rischio di una perdita della narrazione oggettiva e fattuale che è propria del giornalismo, e di non infrequenti digressioni romanzate. L'infiltrato, ahimè, non si è del tutto sottratto a questo rischio con la conseguenza di rendere un po' mielosa una storia che, di per sé, poteva essere anche di un certo interesse.
Andiamo per ordine. Un sottufficiale dei carabinieri, militare esperto e di lungo corso, lavora da anni in covert operations dell'antidroga. Missioni importanti, senza rete, pericolose da lasciarci le penne ogni quarto d'ora. Missioni silenziose di cui l'uomo della strada non sa nulla ma che hanno ostacolato e ridotto la quantità di stupefacenti, soprattutto eroina e cocaina, smerciata in Italiana negli ultimi quindici anni. Falco, il protagonista delle vicende, si confondeva con i malavitosi, recitava alla perfezione la parte del doganiere connivente, dell'intermediario o quello che la situazione richiedeva, con un altissimo rischio di schizofrenia sociale tanto da perdere la propria identità, la famiglia e, sovente, la distinzione tra il bene e il male.
Il nostro uomo è un tipo in gamba, cosicché porta sempre a casa la pelle, ma gli capita (forse) di peggio: viene incastrato, i superiori non lo difendono, un giudice lo accusa di comportamenti illeciti.
Il libro, che pure si legge volentieri, ha due difetti: a parte una breve descrizione del gruppo ROAD, è povero di informazioni e dettagli sulle strutture operative e sulla loro organizzazione in seno all'Arma. Possibile che si tratti di informazioni riservate, ma non sarebbe stato male avere una visione di massima sui vari reparti e le loro modalità operative. Il secondo difetto, come accennato nelle prime righe, è l'insistenza sugli aspetti privati  del protagonista: l'autore dedica molte pagine a raccontare il suo disagio interiore.
In definitiva un libro discreto, con alcune (poche) rivelazioni sulle operazioni segrete dell'antidroga e sui metodi degli agenti sotto copertura, ma decisamente sbilanciato sulla vita personale del sottufficiale.


BRAMBILLA CARLO
L'INFILTRATO - LA VERA STORIA DI UN AGENTE SOTTO COPERTURA
Editore: MELAMPO
Pubblicazione: 11/2008
Numero di pagine: 232
Prezzo: € 15,00
ISBN-13: 9788889533307
ISBN: 8889533307