03 ottobre 2008

Domani sposi e io fotografo.

Ci ho un minimo di nervoso addosso perché domani all'alba o quasi inizio il mio terzo servizio matrimoniale.

Un paio di giorni fa ho ritratto i colleghi dello staff del Future Centre (le nostre foto appariranno sul sito a breve, credo) e ne ho approfittato per provare il softbox Lastolite Micro Apollo 45.

Usando bene il bilanciamento del bianco, la resa del colore è interessante e nei ritratti rende l'incarnato molto naturale, senza gli eccessi di bianco tipici del flash.

Tuttavia non ne sono pienamente soddisfatto per due motivi: 1. assorbe più luce di quanto mi aspettassi e di quanto descritto nel sito del produttore; 2. non è la pietra filosofale per eliminare i riflessi dalle lenti degli occhiali, ergo: se il soggetto porta gli occhiali, il flash deve essere un po' inclinato verso l'alto.

Pippe mentali a parte, per domani mi organizzerò così:

- backstage, luce ambiente, ISO alti e fill in con Micro Apollo
- cerimonia, luce ambiente, ISO alti, senza uso di flash in chiesa
- gruppi e coppie fuori dalla chiesa: tutto di Micro Apollo, con eventuale SB-600 su treppiede azionato da commander
- reportage sposi: ignoto. Ancora non si sa la meta. Si improvviserà. Vorrei usare due SB-600 su stativi, vediamo se il posto lo consente.

Bene, vado a preparare tutto. Ah, porterò anche questa signora per un po' di sano e vero bianco e nero.