26 giugno 2007

MySpace è di sinistra, FaceBook è di destra. Forse.



Leggo su Slashdot di un articolo pubblicato poche ore fa da Danha Boyd nel quale si delineano gli utenti da MySpace a FaceBook in base al loro censo e all'appartenenza di classe. A quanto pare, i laureati che lavorano per le grandi aziende stanno su FaceBook (creato, in effetti, per gli studenti di Harvard), la working class scrive su MySpace.
I primi vengono definiti hegemonic teens, i secondi subaltern teens perché, dopo tutto

..."good" kids are now going to Facebook. These kids tend to come from families who emphasize education and going to college. They are part of what we'd call hegemonic society. They are primarily white, but not exclusively...

MySpace is still home for Latino/Hispanic teens, immigrant teens, "burnouts", "alternative kids," "art fags," punks, emos, goths, gangstas, queer kids, and other kids who didn't play into the dominant high school popularity paradigm. These are kids whose parents didn't go to college...

In order to demarcate these two groups, let's call the first group of teens "hegemonic teens" and the second group "subaltern teens."

L'autrice dichiara che l'articolo non ha pretese scientifiche, ma è ben scritto, ha un linguaggio cauto e una nota metodologica. Da leggere.