09 marzo 2005

Centodue colpi di spazzola. Prima di mandarla a dormire.




Melissa Panarello, che qualche tempo fa ha scritto quelle paginette di scarso valore (lo dimostra il milione di copie che s'impolverano nelle case italiane), ha trovato nuovi motivi per frignare e pestare i piedini.

La Sony Pictures in collaborazione con la coppia Amendola-Neri (e vuoi che non ci sia scappato un contributo statale?) sta girando le scene del film tratto da "100 colpi di spazzola". Ma no. Trama e personaggio sarebbero stati stravolti, a detta della giovane catanese, che grida "Impostori!" e minaccia di adire le vie legali.

Affonda un altro colpo Anna K. Valerio, una scrittrice presumibilmente più matura e capace, che pubblica un pamphlet contro il libretto di Melissa, descrivendolo "una sorta di erotismo confessionale che non si esaurisce nell’appagamento dei sensi".

Ancora un po' di rumore. Poi, finalmente, tutti a nanna.