15 febbraio 2005

Sulla lavatrice/1.




Ieri stavo facendo il bucato con il sapone liquido che, a differenza di quello in polvere, fa schiuma.

Guardavo rapito il cestello riempirsi di quella morbida, bianca ed effimera materia, dove i miei vestimenti fluttuavano leggeri, sordi.

Però -- pensavo -- per rendere pulite le mie camicie sto sporcando il mare, che è di tutti.

Grazie al cielo è iniziata la centrifuga.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

oddio non posso reggere questa considerazione, vorresti dirmi che da oggi non laverai più le camicie mentre milioni di ciminiere riempiono l'aria che respiriamo, milioni di aziende riempiono i fiumi con scarichi di produzione, milioni di persone riempiono i timpani di suoni inutili...

Giuseppe ha detto...

ma va', non ci penso nemmeno.

il mio unico contributo è sull'inquinamento acustico: la mia ariston è certificata antirumore.

Anonimo ha detto...

Quando aveva 2 anni, nella lavatrice ci è entrato mio marito Danilo.......
Per fortuna lo hanno trovato....
Elisabetta

Giuseppe ha detto...

un programmino delicato non ha mai fatto male a nessuno...

Kanchipuram sarees ha detto...




kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees
kanchipuram silk sarees