16 dicembre 2004

Sulla poesia.



Denis Diderot sosteneva che la poesia deve avere in sé qualcosa di barbarico, vasto e selvaggio.

Per quanto mi riguarda vorrei dichiarare che questo qualcosa è la capacità di vergognarsi di se stessi. Per questo, ho da tempo rassegnato le mie dimissioni da ogni forma d'arte.

Devo solo ricucire i pezzi del mio animo, poi sarò nuovamente un uomo presentabile, e apparentemente virtuoso.