31 agosto 2006

Microsoft Zune: qualche aggiornamento

Da Zuneinfo.com e ZuneInsider qualche interessante novità:
  • il 25-26 luglio si è tenuto a Seattle il Vision Summit di Microsoft. Steve Ballmer ha speso più di una parola su Zune, come atteso.
  • Toshiba dovrebbe costruire gli esemplari disponibili a partire da novembre. L'accordo consentirà di non litigare per le questioni inerenti la precedente (e saltata?) alleanza PlaysForSure.
  • sul sito FCC è presente una prima versione di manuale d'istruzioni (pdf) di Zune, da cui si conferma la partecipazione Toshiba, nonché altridocumenti e immagini.
  • ci saranno contenuti video precaricati su Zune: al momento 30 seconds to Mars e Serena Maneesh.

Etichette:

30 agosto 2006

[Recensione] Nino Vascon, Ricordo perfettamente.


Ieri sera, forza del web, ho ricevuto un graditssimo commento alla mia precedente recensione di Golpitalia, il romanzo umoristico di Nino Vascon. Autore del commento è Marco Vascon, che mi informa che Nino vive in montagna ed è grato per aver citato i suoi libri.
Ci mancherebbe. Mi ha fatto sorridere, a volte addirittura ridere. D'un riso amaro, s'intende. Ma quanti "romanzi storici" (uso questo terribile termine da antologia delle medie) ci riuscirebbero?
E allora andiamo per (dis)ordine, scrivendo due paroline sul primo romanzo dell'autore, ovvero:

Nino Vascon, Ricordo perfettamente. Memorie di un funzionario. Rizzoli, Milano, 1973.

C'è da dire che Ricordo perfettamente non è la storia farsesca del fascismo ma la cronaca degli aspetti verosimilmente farseschi di quell'epoca, un mare agitato in cui personaggi cinici, grotteschi e caricaturali (quindi verissimi) navigano a vista senza mai affondare, attraversando tempeste e cambi di timoniere ed uscendone sempre illesi ed asciutti. Sua Eccellenza, il carismatico capo del Servizio, comanda a bacchetta i suoi imbranati agenti (Carmine Bellezza, Martorana e colleghi) in svariate missioni che altro non sono che la ricostruzione delle malefatte e delle imprese del bieco ventennio.

Il lettore rivive in queste pagine gustose l'ascesa al potere del Duce, i goffi tentativi colonialisti, i cambiamenti culturali e sociali del Paese durante l'epoca del consenso, quello stesso consenso indifferente e opportunista descritto da Moravia.

La conquista dell'Albania e l'alleanza con la Germania nazista (atti oggettivamente gravissimi e violenti) vengono visti dalla porta di servizio, e la storia con s maiuscola diventa una storia piccola piccola, fatta di uomini pavidi, di ordini mal compresi, di improvvisi cambiamenti di rotta e di donne che fanno calare più di un paio di brache. E anche la tragedia e l'orrore diventano farsa, si sfaldano, si destrutturano, riuscendo addirittura a strappare un sorriso.

Carmine Bellezza ascolta, esegue, riporta, ma con distacco e con cinismo: ha dedizione ma non ha fede, è zelante ma non assorto. Così, ad ogni stormir di fronde, eccolo pronto a cambiare bandiera, a dire signorsì ad un altro signore (ma obbedendo sempre a Sua Eccellenza, epifenomeno di una classe dirigente camaleontica immune al tempo e alla storia) e portando sempre e comunque la pellaccia a casa. Senza mai sottrarsi ai piaceri della belle epoque.
Nei libri di Vascon non c'è traccia di eroe, e nemmeno se n'avverte il bisogno: perché gli eroi periscono per una causa, mentre gli zelanti funzionari sopravvivono agli eventi, adeguandosi ai pruriti di questo o quel generaletto.

Ricordo perfettamente e Gopitalia sono, indiscutibilmente, una storia d'Italia, anzi: la cronaca delle storie piccole che hanno fatto, disfatto (e all'occorrenza rifatto) l'Italia. E sono libri che andrebbero letti. Trovarli non è facile: Golpitalia prendeva polvere in un Mercatino dell'usato, in mezzo agli Harmony e ai Paperino. Ricordo perfettamente l'ho comprato su Ebay. Se li trovate, ne vale la pena.

Immancabile conclusione ovvero pensierino d'attualità. Non stiamo vivendo un'epoca così diversa da quella descritta dall'autore. Tra spie, politici, ministri, calciatori e giudici c'è poco da stare allegri. Chissà se Nino Vascon, guardando le Dolomiti dalla finestra di casa, non ci regalerà il terzo capitolo della saga di Carmine Bellezza?

Etichette: ,

29 agosto 2006

Rieccoci qui.

Tornato. Tempo di stirare il bucato di 4 lavatrici e ricomincio a scrivere.
Propositi che NON manterrò:
- scivere un sacco di cose furbe
- postare le foto del viaggio in Florida.
Cominciamo bene, cominciamo.

08 agosto 2006

[Foto] Vicinanze di Corso Vercelli, Torino.

Due scatti prima della pausa estiva.


Dettagli tecnici: pellicola negativa Fuji Superia 100, Sigma 28-105 f2.8, esposizione automatica con Nikon F601AF, acquisizione con scanner Epson Perfection 1670.

Etichette:

04 agosto 2006

Altri strumenti di lavoro online.

Dopo i tool collaborativi, il foglio di calcolo e il word processor di Google, ecco altri interessanti tool on line:
  • Snipshot permette di effettuare qualche operazione di fotoritocco e ridimensionamento a immagini presenti sul web o sul proprio computer; tra le opzioni di slavataggio ci sono il .pdf e la pubblicazione su Flickr
  • Zoho (che forse gioca con il termine So-Ho), Goffice e ThinkFree: tre suite Office basate su web.
Via .mau.

03 agosto 2006

Microsoft Zune cavalcherà l'onda del social network?

Su Wikipedia si trova una lista abbastanza completa e aggiornata dei principali social networks su web. Non può sfuggire il dato di MySpace: quasi 100 milioni di utenti di utenti, più o meno gli stessi che MSN Spaces ha racimolato in tempi più lunghi.
E proprio in questi giorni, Punto Informatico riporta un'affermazione di Chris Stephenson, responsabile marketing di MSN, secondo il quale i prodotti Zune sfrutteranno l'interfaccia Wi-Fi per fornire servizi di social network per fare comunicare gli utenti e un sistema peer-to-peer per lo scambio (superdistribution?) di contenuti multimediali.
Microsoft ha e ha sempre avuto questa caratteristica: arriva seconda in tutto (sistema operativo a finistre, web browser, servizi di community, VoIP) eppure riesce a sfruttare le proprie dimensioni per guadagnarci più di tutti gli altri.
Sarà così anche questa volta? Riuscirà nell'intento di sorpassare, per il user experience e appetibilità, il successo pittoresco e disordinato di MySpace?
Nel frattempo spunta il blog di un dipendente Microsoft ( Zune Insider) e ne parlano lo stesso giorno e con dovuto ritardo Corriere e Repubblica.
Il quadro è completo? Ne dubito. C'è ancora qualcosa da vedere e da capire.

Etichette:

02 agosto 2006

Comunicazione di servizio

Per motivi a me ignoti, l'azienda per cui presto servizio ha messo in blacklist il sito blogger.com, perciò non posso più prendere i miei "appunti tecnologici in forma di blog" dalla postazione di lavoro.
Obbedisco, ci mancherebbe.

Nei giorni scorsi ho provato anche l'opzione post per email di Blogger, ma sembra essersi sbloccata solo ora.

Morale della favola. Questo blog sarà aggiornato la sera da casa quando non sono troppo stanco, oppure in forma ridotta senza immagini e link nelle altre ore del giorno, sempre se l'opzione "post via email" continua a funzionare almeno da Gmail (nelle scorse settimane ha fatto i capricci e ha sputato i miei messaggi di tes solo ora).